fbpx

PIEVE A NIEVOLE (PT): Multe per 3.600 euro a un bar e a un parrucchiere

PIEVE A NIEVOLE (PT): Multe per 3.600 euro a un bar e a un parrucchiere

PIEVE A NIEVOLE (PT): Multe per 3.600 euro a un bar e a un parrucchiere

Pieve a Nievole (PT). Controlli anti-Covid nel Comune. In queste ore, complessivamente sono state elevate sanzioni per 3.600 euro e controllati diversi esercizi commerciali, bar e parrucchieri in modo particolare.

Un’azione nata da diverse segnalazioni, soprattutto relative a un bar, i cui titolari si sono resi responsabili di reiterate violazioni alle norme anti-Covid. Durante i controlli, gli agenti della polizia municipale hanno trovato due persone intente a consumare cibo e bevande, di cui una proveniente da fuori Comune. A loro e al titolare sono state contestate le relative violazioni, per un totale di 2.000 euro di contravvenzione.

Altri quattro verbali, per un totale di 1.600 euro, sono stati elevati a carico di parrucchieri che stavano servendo persone provenienti da un altro Comune.

Il Sindaco di Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti dichiara quanto segue. “Le precedenti sanzioni sull’inosservanza di norme anti-Covid risalgono alla fine di ottobre, anche perché abbiamo sempre cercato il dialogo e la persuasione […]. Ma ora, con l’arrivo di una nuova zona rossa e di tante preoccupazioni per un ulteriore incremento del contagio, dobbiamo dare un giro di vite. Invitiamo pertanto tutti a rispettare le norme, atteggiamento più che mai necessario in questo momento”.

Insieme a queste situazioni di controllo, l’amministrazione comunale di Pieve a Nievole evidenzia alcune disposizioni per la zona rossa. Gilda Diolaiuti conclude: “Cogliamo l’occasione per ricordare le varie indicazioni. Ad esempio che per le scuole rimane in presenza l’attività fino alle medie comprese, che il cimitero rimarrà aperto con i consueti orari. Mentre gli uffici comunali opereranno senza riduzione nei servizi, ma solo su appuntamento, per il ricevimento di cittadini, solamente in casi necessari […]. Per i negozi sono sospesi i servizi di ristorazione al banco, ma è consentito solo l’asporto”.

Fonte: IL TIRRENO

Hai ricevuto una multa? Contestala con VINCO.NET