fbpx

ALBENGA (SV): 6 multe in pochi mesi per “La Fermata del Gusto”

ALBENGA (SV): 6 multe in pochi mesi per “La Fermata del Gusto”

ALBENGA (SV): 6 multe in pochi mesi per “La Fermata del Gusto”

Albenga (SV). Imposti anche 17 giorni di chiusura per l’attività: “Mai nessuna comprensione o dialogo con la municipale“.

Ha aperto il locale 2 anni fa, nel 2019, a Bastia d’Albenga ma, complice la pandemia, è riuscita a lavorare solo per 8 mesi circa. Poi sono arrivate le restrizioni, accompagnate anche da numerose sanzioni comminate alla sua attività e da diversi giorni di chiusura imposti.

Sono state ben 6 le multe, con 17 giorni di chiusura, per La Fermata del Gusto” di via degli Oddi, nella frazione albenganese. E se non è un record, poco ci manca.

Ma l’ennesima sanzione e le modalità con sui è stata inflitta, hanno spinto la titolare, Alessia D’Andrea, a rivolgersi al proprio avvocato per ottenere “giustizia”.

Il racconto della titolare

La titolare ha raccontato che “martedì mattina, si sono presentati i vigili di Albenga per notificare un verbale emesso nella serata di domenica 14 marzo. Ma nessuna forza dell’ordine si è presentata nel locale quella sera. Abbiamo già ricevuto diverse sanzioni da inizio pandemia, ma la ‘multa a distanza’, senza nemmeno entrare per consegnarla o chiedere spiegazioni, mi mancava […]. E lo trovo quantomeno assurdo. Tra l’altro, all’ora segnalata nel verbale si stavano effettuando le pulizie, con serrande abbassate e luci soffuse. Ma poco prima, si era creata una situazione spiacevole con un gruppetto di ragazzini che, entrati nel locale, non volevano uscire. Ed è stato anche sventato un tentativo di furto di un paio di bottiglie ad opera loro, che successivamente, […], si sono anche scusati. Aiutata da alcuni amici sono riuscita a risolvere questa situazione alquanto critica. Per questo motivo, nel vedere la pattuglia passare sulla strada principale, ero quasi sollevata, ma i vigili non si sono neppure fermati […]. Hanno stampato una ‘multa a distanza’, ipotizzando una situazione non accertata e falsa”.

Come detto in precedenza, però, si tratta solo dell’ennesima di una lunga serie di sanzioni. La classica goccia che ha fatto traboccare il vaso per la titolare di un’attività che si è trovata pesantemente penalizzata dalla situazione legata al Covid.

Fonte: IVG.it

Hai ricevuto una multa? Contestala con VINCO.NET