fbpx

BOLOGNA: Raffica di multe a quindici cinesi che giocano a carte al bar

BOLOGNA: Raffica di multe a quindici cinesi che giocano a carte al bar

BOLOGNA: Raffica di multe a quindici cinesi che giocano a carte al bar

Bologna. Di seguito il bilancio di due giorni in giallo. Nel weekend controlli ancora più serrati.

Le forze dell’ordine stanno presidiando territorio, confini e snodi di transito in maniera sempre più stringente per vigilare sul rispetto delle regole. Il bilancio dei due giorni in zona gialla è fatto di controlli mirati e un’attenzione destinata ad aumentare in queste ore di ritorno all’arancione.

Venerdì, sono stati identificati 58 ragazzi ma senza multe visto il rispetto della normativa. Giovedì, sanzioni da 400 euro per assembramenti e mancato uso delle mascherine di protezione per 36 giovani che si sono ritrovati fuori dalle regole. I giovani, segnalati per inciviltà e consumo di stupefacenti nella zona di via Val d’Aposa e Piazza Galileo, si sono ritrovati senza rispettare le precauzioni.

I carabinieri della compagnia di Vergato hanno contestato cinque violazioni a Castel D’Aiano a 6 soggetti che facevano l’aperitivo in luogo pubblico dopo le 18. A San Lazzaro, sono stati necessari un paio di interventi dei carabinieri per far rispettare il coprifuoco. A Calderara, un uomo di origine marocchina andava a spasso nonostante fosse risultato positivo al Covid. Tre uomini multati perché in giro dopo le 22 in via di Corticella in Bologna centro e a Borgo Panigale. I militari della stazione Navile hanno sanzionato 15 cittadini cinesi che giocavano a carte in completo assembramento e senza utilizzare la mascherina. Complessivamente sono 28 le sanzioni elevate venerdì dai carabinieri in città e in tutta la provincia.

Fonte: Il Corriere della Sera

Hai ricevuto una multa? Contestala con VINCO.NET