fbpx

CASSAZIONE: il T-Red non si può contestare

CASSAZIONE: il T-Red non si può contestare

CASSAZIONE: il T-Red non si può contestare

Cassazione. Il verbale è valido anche senza l’indicazione dell’omologazione dell’apparecchio.

Secondo la Cassazione, non è necessario indicare “l’attestazione che la funzionalità del singolo apparecchio impiegato sia stata sottoposta a controllo preventivo e costante durante l’uso”. Al contrario degli autovelox, non si necessita “l’obbligo di sottoporre a taratura anche gli apparecchi T-Red, che non costituiscono strumenti di misurazione”. La seconda sezione Civile della Cassazione nell’ordinanza 10458 del 17/10/2018, pubblicata il 15/04/2019, ha chiarito che il verbale dell’infrazione è valido anche senza tali riferimenti. Un ricorso al Giudice di Pace per mancata indicazione dell’omologazione dell’apparecchio ha poche speranze di essere accolto per gli automobilisti multati con il T-Red.

Il quotidiano di informazione giuridica dirittoegiustizia.it evidenzia che la validità della multa non può essere messa in discussione a meno di malfunzionamento dell’apparecchio. Tale circostanza deve risultare nel caso concreto, sulla base di evidenze debitamente provate e allegate da chi presenta ricorso.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Hai ricevuto una multa? Contestala con VINCO.NET