fbpx

COMO: Pranzi gratis al ristorante ad un ausiliario della sosta per non fare le multe

COMO: Pranzi gratis al ristorante ad un ausiliario della sosta per non fare le multe

COMO: Pranzi gratis al ristorante ad un ausiliario della sosta per non fare le multe

Como. La Procura conferma le accuse di corruzione per un ex ausiliario della sosta e per un ex dipendente del locale.

L’ex ausiliario della sosta ha negato le accuse di ricevere pasti al “Vecchio Borgo” per non multare le auto di dipendenti e ospiti del ristorante.

A rischiare il processo sono Fausto Facibene, 66 anni, ex ausiliario della sosta, e Sameh Etman, 37 anni, egiziano, ex capo sala del ristorante. L’ex dipendente della Como Servizi Urbani finirà davanti al giudice delle udienze preliminari con l’accusa di corruzione.

La Como Servizi Urbani ha segnalato agli agenti Unità Operativa Sicurezza Urbana della polizia locale alcuni episodi sospetti a carico del proprio dipendente. In poche settimane, i vigili cominciarono a raccogliere diversi elementi a carico dell’ausiliario incaricato di far rispettare il pagamento della sosta nei posti blu. L’indagine risale a circa due anni fa.

Alcuni ospiti del B&B e ristorante il Vecchio Borgo hanno dichiarato ai vigili quanto segue. «Al check-in ci hanno detto che non c’era bisogno di pagare i posti blu perché i vigili non avrebbero sanzionato».

Una telecamera ha ripreso Facibene mentre fingeva di multare la Bmw di Etman solo per giustificare la multa, vera, appena data all’auto accanto.

In cambio, l’ausiliario della sosta otteneva pranzi gratis all’interno del ristorante, come ripreso e fotografato dagli agenti in borghese che si erano finti clienti.

L’interrogatorio di Facibene in Procura non è stato convincente ed il fascicolo è passato al giudice delle udienze preliminari.

Fonte: La Provincia

Hai ricevuto una multa? Contestala con VINCO.NET