fbpx

GENOVA: Assemblea contro i T-Red per annullare le multe e spegnere gli impianti

GENOVA: Assemblea contro i T-Red per annullare le multe e spegnere gli impianti

GENOVA: Assemblea contro i T-Red per annullare le multe e spegnere gli impianti

Genova. Appuntamento martedì su Zoom. Assoutenti: “Il 65% delle multe per aver percorso una corsia canalizzata“.

Sono molte le segnalazioni di chi si è visto recapitare più di una multa a casa nonostante il pieno rispetto delle regole. I T-Red rilevano il passaggio con semaforo rosso e il fermo del veicolo oltre la striscia continua di arresto facendo scattare in automatico le multe. Complessivamente, nella città di Genova sono presenti 33 ‘semafori intelligenti’.

Il Presidente dell’Istituto Ligure per il Consumo e di Assoutenti e il Presidente di Adiconsum e Coordinatore della Consulta Ligure dei Consumatori spiegano quanto segue. “Il 65% dei tele-multati con T-Red, lo è stato per aver percorso una cosiddetta corsia canalizzata da sempre utilizzata ed essere passati con il verde! Qui non si parla di tutelare chi è passato con il rosso […], ma di difendere gli utenti della strada […]”.

La Consulta Ligure dei Consumatori e Utenti convoca in assemblea generale automobilisti, motociclisti, tassisti, autisti dell’autobus, autotrasportatori per richiedere:

  1. Immediata moratoria di tutte le sanzioni per cambio di corsia (Art. 146 Comma 2 del Codice della Strada);
  2. Cessazione con decorrenza 1 febbraio della rilevazione tramite T-Red;
  3. Incontro con il Prefetto e con il Presidente del Tribunale per illustrare la grave lesione dei diritti degli utenti della strada;
  4. Annullamento in autotutela di tutte le sanzioni emesse.

L’assemblea, programmata per martedì 2 febbraio 2021 alle ore 17.30 sulla piattaforma online Zoom, permetterà di concordare le modalità attraverso cui tutelare legalmente i tele-multati.

Per accedere all’Assemblea Generale utilizzare il seguente link Zoom

Fonte: TELENORD

Hai ricevuto una multa? Contestala con VINCO.NET