fbpx

MILANO: 500 mila euro per riscuotere multe all’estero

MILANO: 500 mila euro per riscuotere multe all’estero

MILANO: 500 mila euro per riscuotere multe all’estero

Alla società incaricata dal Comune di Milano a notificare e riscuotere le multe di cittadini stranieri residenti all’estero, il Comune ha stanziato 500 mila euro. Questo per identificare i trasgressori oltre confine.

D’altra parte, il Comandante della Polizia Locale di Milano Marco Ciacci ammette “che l’attivazione di 7 nuove telecamere in diverse località della città, avvenuta a partire dal mese di dicembre 2017, ha inevitabilmente determinato un incremento delle sanzioni“.

Di conseguenza, gli incassi dalle multe del Comune di Milano sono aumentati da 3,439 milioni nel 2016 a 4,061 milioni nel 2017.

Difatti, l’appalto di 1,652 milioni di euro per recuperare crediti delle multe di residenti all’estero, il Comune lo ha assegnato alla Nivi Credit srl. La quale si occuperà della riscossione delle somme tra il 2017 e il 2018.

A tal fine, il 25 maggio del 2016 fu lanciato un bando per l’affidamento del servizio di “ricerca dei soggetti residenti all’estero responsabili di violazioni accertate dalla polizia locale al Codice della strada e di invio di comunicazioni/notificazioni con l’invito al pagamento dei verbali di accertamento.

Tra il 2016 e il 2017, grazie al servizio svolto da Nivi Credit srl, le riscossioni di multe da persone residenti all’estero sono aumentate. Tale aumento ammonta a +622 mila euro. Nel 2018 Nivi Credit srl dovrà fare uno sforzo ulteriore, infatti, la spesa di 826.428 euro “non risulta sufficiente a coprire l’attività contrattuale per l’intero anno“. Si stima che i nuovi autovelox apportino ulteriori 30 milioni nelle casse del Comune.

Fonte: Il Giorno

Hai ricevuto una multa? Contestala con VINCO.NET