MULTE: dal 10 giugno aumentano i costi di notifica

MULTE: dal 10 giugno aumentano i costi di notifica

MULTE: dal 10 giugno aumentano i costi di notifica

Multe. Sugli automobilisti è in arrivo un’altra mazzata. Aumenteranno di 3 euro i costi di notifica delle multe dal 10 giugno prossimo.

Per tutte le sanzioni stradali recapitate dalle Poste, le spese di notifica aumenteranno di ben 3 euro dal 10 giugno.

L’Associazione sostenitori e amici della polizia stradale (Asaps) ha spiegato i rincari. Nel caso fosse necessario notificare il verbale prima all’intestatario del veicolo e poi all’effettivo protagonista dell’infrazione, i costi di notifica potrebbero raggiungere il costo della sanzione. Le spese di accertamento e di notifica da pagare contestualmente alla multa arriveranno a 18-20 euro in alcune città. La reintroduzione della Can (Comunicazione di avvenuta notifica) farà sì che ogni verbale avrà più spedizioni. L’aumento per gli atti giudiziari è legato anche all’incremento delle tariffe postali.

Gli organi di polizia sono obbligati a notificare i verbali anche in via telematica dal 2018. Abbatterebbero di gran lunga i costi queste email certificate. Con una diffusa apertura da parte degli italiani di caselle PEC il costo di queste notifiche potrebbe diminuire. Le tariffe saranno sempre legate alla percentuale di atti che richiedono un invio con queste modalità e cambiano di anno in anno. Tenendo conto del numero di atti che chiedono un invio di Can e di Cad, queste cifre vengono calcolate con un forfait. La clientela delle Poste è stata avvisata dei nuovi costi delle notifiche.

Fonte: Il Giornale

Hai ricevuto una multa? Contestala con VINCO.NET