TRENTO: 4 multe ad auto immatricolate all’estero

TRENTO: 4 multe ad auto immatricolate all’estero

TRENTO: 4 multe ad auto immatricolate all’estero

Controlli mirati eseguiti dalla Polizia Locale di Trento. Sanzioni a chi circola in Italia con targa estera per più di 60 giorni con il Decreto Sicurezza.

Sanzioni molto severe per il fenomeno chiamato estrovestizione con l’entrata in vigore del Decreto Sicurezza. A Trento le auto estere circolanti stabilmente in Italia sono quattro.

La Polizia Locale spiega: “Lo scopo dell’operazione è prevalentemente economico e fiscale perché la localizzazione in un altro Paese consente, spesso, di sfruttare regimi fiscali o condizioni economiche più vantaggiose rispetto al Paese in cui, in termini effettivi, il bene si trova e viene utilizzato o l’attività viene svolta. Il Decreto Sicurezza pone un divieto assoluto di guida di veicoli esteri da parte di residenti in Italia oltre i 60 giorni, salvo limitate eccezioni come locazione, leasing e comodato a lavoratore“.

Mercedes immatricolata in Bulgaria ed intestata al nonno di un bulgaro residente in Italia da 8 anni ad essre la prima sanzionata. BMW immatricolata all’estero ed intestata alla cognata di una cittadina della Repubblica Ceca in Italia dal 2016 a ricevere il secondo verbale. Nei giorni scorsi ci sono stati altri due casi simili.

Entro 180 giorni il proprietario dovrà dovrà obbligatoriamente immatricolare l’auto in Italia. Multa dai 498€ ai 712€ oltre alla sospensione dalla circolazione dell’auto.

Fonte: TRENTO TODAY

Hai ricevuto una multa? Contestala con VINCO.NET